Ibrahimovic verso l’addio dai Rossoneri

il gigante svedese, ritornato a vestire la casacca rossonera dopo 8 anni, sembrerebbe abbia deciso di lasciare i rossoneri al termine dell’attuale stagione.

La classica esultanza di Ibrahimovic, contro il Torino in Coppa Italia (Foto: dal web)

IL RITORNO – Tornato a gennaio 2020 dopo lunghe trattative, lo svedese sembrava aver ripreso proprio da dove aveva lasciato nell’estate del 2013. Gol e colpi da fuori classe erano tornati a far esultare San Siro.

Purtroppo, a causa dell’emergenza che sta affliggendo il nostro paese, la partita giocata contro il genoa potrebbe essere stata anche l’ultima, facendo fermare così il suo scoring a 3 gol in 8 presenze (1 assist).

SFOGO BOBAN – E’ risaputo che l’artefice del ritorno di Zlatan porta il nome di Zvonimir Boban, lui ha fatto tornare a Ibra la voglia di rimettersi in gioco a livelli alti. E, probabilmente, è grazie al licenziamento suo da parte di Gazidis (attuale a.d. rossonero) e alle sue idee di gestione ad aver portato Zlatan a cambiare idea e a mettere fine alla sue esperienzza per un Milan bis.

Ibrahimovic e Boban al momento della presentazione ufficiale. (foto: dal web)

Al Milan probabilmente si prospetterà un’altro “Anno Zero”, ma di Zlatan cosa sarà? Si ritirerà? Cambierà idea e rimarrà in Rossonero? Cercherà una nuova avventura? Di certo fino a quando l’Italia sarà in emergenza sanitaria non si farà niente, sarà tutto congelato. Ma, come riportato da gazzetta.it, quando il governo darà il via libera per togliere alcune delle restrizioni in atto tutt’oggi, l’incontro fra Ibrahimovic e Gazidis sarà decisivo.

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *